Sopracciglia

Prendersi cura delle sopracciglia è importante!

Prendersi cura delle sopracciglia è un compito che non tutti amano ma che è di fondamentale importanza; avere delle belle sopracciglia, ben curate, ben proporzionate e della giusta forma infatti conribuisce a creare nel viso la giusta armonia. Le sopracciglia inoltre sottolineano lo sguardo, mettono in risalto i nostri lineamenti e rivestono un ruolo molto importante nella cornice del viso. Non tutti ne sono consapevoli: c’è chi le ignora, c’è chi ne sottovaluta l’importanza e chi le tortura riduncendole a moncherini spelacchiati; quel che non tutti sanno è che ogni modifica, positiva o negativa, effettuata sulle sopracciglia è in grado di modificare completamente l’equilibrio del viso e dunque, alla luce di questo dato, è bene riservare alla cura delle sopracciglia la giusta importanza.

La giusta forma delle sopracciglia
Prendersi cura delle sopracciglia non è semplice, richiede cura, attenzione e costanza. La prima cosa da fare, per avere delle sopracciglia da urlo, è capire qual è la forma più adatta al nostro viso. Dare alle sopracciglia la giusta forma è di fondamentale importanza e per fare questo il consiglio che possiamo darvi è di affidarvi ad una buona estetista che definisca la naturale curva delle vostre sopracciglia e le ripulisca dai peletti superflui. Una volta individuata la giusta forma, potrete occuparvi autonomamente della loro cura. Pensate che esistono centri specializzati esclusivamente nella cura e nella definizione della forma delle sopracciglia, giusto per darvi l’idea dell’importanza che esse hanno! Ci sono poi delle ragazze fortunate che hanno già una forma delle sopracciglia perfetta e naturalmente in linea con i propri tratti del viso: in tal caso non ci sarà bisogno di grandi modifiche ma basterà alleggerirle, ripulirle dai peletti di troppo e accentuarne o meno le arcate, a seconda dei gusti. Chi pensa di essere in grado di definire e dare la giusta forma alle sopracciglia facendo da sè, potrà seguire gli utili consigli di questo video, in modo da essere certi di dare alle sopracciglia la giusta proporzione rispetto alla forma del proprio viso.

I metodi per definire le sopracciglia
I metodi per definire e dare forma alle sopracciglia sono differenti e vari:
1) La Pinzetta: si tratta del metodo più classico per eccellenza, comodissimo per un lavoro di precisione ma anche un po’ fastisioso, soprattutto quando i peletti da estirpare sono numerosi. La pinzetta si rivela molto utile per il mantenimento della forma delle sopracciglia poichè permette di strappare anche i singoli peletti che nascono al di fuori della forma tracciata e anche tantissime estetiste si avvalgono esclusivamente di questo strumento.
2) La ceretta: comoda quando le sopracciglia sono folte, dure e scure, permette anch’essa di fare un lavoro di precisione ma presenta qualche effetto collaterale; è sconsigliata per chi ha la pelle molto delicata e ne è sconsigliato anche l’uso costante perchè la cute attorno all’occhio, molto sensibile, potrebbe cedere prematuramente e perdere tonicità prima del previsto a causa dei continui strappi. Attenzione quindi a non esagerare e a utilizzare la ceretta solo ogni tanto, onde evitare il rischio di avere palpebre cadenti precocemente.
3) La tecnica del filo: si tratta di un metodo alternativo che affonda le sue radici nell’antico oriente e che consiste nell’utilizzo di un filo di cotone ritorto, posto a spirale e trattenuto dalle dita (o anche dalla bocca) che, passato con movimenti veloci sulla zona da depilare, è in grado di estirpare il pelo alla radice. Ancora non diffusissima in Italia, è possibile imparare questa tecnica anche autonomamente seguendo uno dei tanti tutorial disponibili in rete e, con un po’ di pratica, sostituirla definitivamente ai più tradizionali metodi che si avvalgono della pinzetta e della ceretta.

4) La luce pulsata: questo metodo è consigliato a chi vuole risolvere il problema delle sopracciglia in modo definitivo e ha peli scuri, duri e grossi, difficili da estirpare e che creano un alone nero anche nel momento della ricrescita.

Cosa fare se le sopracciglia sono rade
C’è chi ha il problema delle sopracciglia troppo folte, da alleggerire e curare costantemente e chi invece ha il problema opposto e ne ha troppo poche. Oppure può capitare che le sopracciglia, a causa di un errore nella passate depilazione, uno strappo di troppo o anche per naturale conformazione, presentino al loro interno delle zone vuote e dei veri e propri buchi. Cosa fare in questo caso? Se il buco in questione è dovuto ad un errore di depilazione, bisogna aspettare che in quella determinata zona i peletti tornino a crescere; si può velocizzare questo processo naturale applicando la sera qualche goccia di olio di ricino sulle sopracciglia umide (dopo aver lavato il viso). L’olio di ricino, usato di frequente anche sulle ciglia come rimedio naturale in grado di fortificarle e velocizzarne la crescita, è utile anche per quel che riguarda la crescita delle sopracciglia e permette anche di tenere ben idratata questa zona di cui troppo spesso non ci prendiamo cura. Se però l’olio di ricino non da risultati e in quella zona i peletti sono comunque troppo radi, quel che possiamo fare, anche in attesa di una successiva crescita, è aiutarci con il trucco.

Make up per le sopracciglia
In commercio esistono tantissimi prodotti pensati per le sopracciglia e non appena si approfondisce questo argomento, si apre un vero e proprio mondo! Matite, ombretti, polveri, gel specifici e anche cere trasparenti e spume colorate sono solo alcuni dei tantissimi prodotti di make up dedicati alla cura delle sopracciglia che servono per definirle maggiormente, per riempire gli spazi vuoti, per dare loro maggiore definizione e per tenerle in posa. Chi ha per natura le sopracciglia chiare (ad esempio le bionde e le rosse) non può assolutamente fare a meno del make up per le sopracciglia ma anche chi le ha scure avrà modo di scoprire i miracoli del trucco delle sopracciglia! Unico accorgimento: scegliete con estrema cura il colore di questi prodotti che dovrà essere il più possibile naturale e in linea con i vostri colori e le vostre tonalità. Ricordate che delle sopracciglia definite, pettinate e ben ordinate sono uno strumento di bellezza da non sottovalutare!

Le sopracciglia tatuate
Tatuare le sopracciglia è un metodo particolarmente di moda negli ultimi anni, adatto a chi non ha proprio voglia di dedicarsi costantemente alla cura delle sopracciglia, a chi le ha molto rade o molto chiare e a chi, a causa di cure mediche, le ha perse. Se scegliete di tatuare le sopracciglia o di ritoccarle in alcuni punti con il trucco semi-permanente (si tratta di un particolare tatuaggio che dopo un anno circa dovrebbe sbiadire e che potrebbe essere molto utile se non ve la sentite di optare per un cambiambento totale e definitivo) siate attente ed esigenti in primis per quel che riguarda le regole d’igiene che, in caso di tatuaggi, vanno rispettate con estrema attenzione e poi anche per quel che rigurada la scelta del colore e della forma delle sopracciglia che andrete a tatuare. Ricordate che un tatuaggio è duraturo nel tempo e che delle sopracciglia indelebili che non ci piacciono sono un pesante bagaglio da portare appresso; optate sempre per l’effetto più naturale possibile e, in caso di buchi, usate il tatuaggio come un riempimento, prendendovi comunque cure delle vostre sopracciglia naturali e lasciando crescere attorno alla zona tatuata i peletti naturali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alla nostra Newsletter